domenica 9 dicembre 2012

Aurora


La notte
ha sgravato
lugubri sogni,

l’aurora
ha segnato (ancora)
la luce che incalza,

a seguito l’alba
nel manto viola
di gelo,

l’immondo
sul mondo
triste singulto,

nel destino
del provvido
l’ancora amica.

Poi via nel giorno,
il daffare
col resto.