martedì 7 giugno 2011

...lontano...


   Lontano mi muovono rabberciati  pensieri
   laddove dolenti nebbie torpidamente aleggiano
   mentre nell’umidore antico delle passioni
   con indolenza l’anima vorrebbe stare.

   Sofferti versi con pazienza indago nell’uggia
   crescente, desto seppur ignoto a me stesso,
   intanto che l’aspro liquore della consapevolezza,
   sobbollendo, il tempo pazientemente stilla.