domenica 5 giugno 2011

venerdì 3 giugno...alcune impressioni e un'immagine

novara...la pioggia...
Piove. Piove ovunque e con scrosci repentini. Il verde che ho attorno è inzuppato, la fioritura abbattuta. L’afa di ieri ha scatenato un aprirsi delle cateratte fulmineo.
            Eravamo a Novara, sempre ieri, nel pomeriggio. Il soffoco rendeva l’aria appiccicosa e stantia e manca ancora l’odore forte ed intenso del riso maturo, un odore che ristagna sulla città: il suo effluvio caratteristico, prima che il piombo dei gas di scarico non lo ammazzasse in quell'amaro che punge il naso.
            La pianura evoca amore ed odio, per me. Tanto quanto la amo d’inverno, non la sopporto d’estate malgrado il fascino della campagna che spesso mi richiama a percorrerla alla ricerca di quegli scorci suggestivi che ancora fanno il nostro paesaggio: per quanto non lo so, viste le devastazioni stradali e ferroviarie. 

Fatal Novara...oggi così brumale.